I risultati della ricerca

I COLORI DELLE CASE oggi parliamo del Grigio

Postato da immobiliare_san_martino su Giugno 14, 2024
0

SOTTILE, CONTEMPLATIVO, PRUDENTE

 IL GRIGIO DENOTA EQUILIBRIO ED INTELLIGENZA

Il colore grigio è simbolo del distacco.

Denota un atteggiamento di auto-protezione. Infatti suggerisce prudente attesa di fronte alle scelte.

E’ la risposta a chi non vuole sbagliare: il grigio è elegante, raffinato ed intramontabile.

E’ un successo preannunciato.

Circondarsi di grigio per non stancarsi la vista: il grigio è un pass – partou per qualsiasi ambiente. 

ARREDARE IN GRIGIO

Il grigio non è luce colorata, non ha una frequenza d’onda, non produce energia.

E’ un colore versatile che si adatta ad ogni stile di arredamento

Le sue numerose sfumature si prestano a tutti gli ambienti della casa.

A mezza via tra bianco e nero, tra luce ed oscurità, è il colore dell’armonizzazione degli estremi.

E’ il colore simbolo dell’equilibrio.

E’ semplice, elegante e senza tempo: se arredi con il colore grigio non puoi sbagliare.

Il grigio è un colore impalpabile, rarefatto, adatto sia ad ambienti classici che minimal.

Ma attenzione: è serioso; in quantità massicce incupisce.

è uno dei colori di punta del design.

IL GRIGIO IN UFFICIO

La predominanza di grigio sui muri, nel pavimento e nell’arredamento nell’ambiente di lavoro e nelle sale riunioni stimola l’efficienza, la riservatezza, l’operosità seria e costante del team.

Il grigio evita l’affaticamento eccessivo ed il coinvolgimento emotivo, che potrebbe disturbare l’esito delle trattative.

Può essere di aiuto nelle situazioni in cui necessitano equilibrio e capacità di compromesso.

Il grigio attiva le strategie positive, durante la conduzione a buon fine di un progetto.

No ad un eccesso di grigio perché deprime e devitalizza. 

Tende a spegnere la propensione al rischio e quindi lo spirito d’iniziativa.

IL GRIGIO IN CAMERA 

Il grigio è un colore spesso considerato freddo, neutro e ciò può far pensare che non sia adatto per la zona notte.

Invece, questa tonalità è estremamente riposante e rasserenante per chi è inquieto o eccitato, rilassante e rassicurante, ed è l’ideale per favorire un buon riposo notturno.

In camera da letto si possono utilizzare tinte che spaziano dal bianco sporco fino al grigio antracite scuro.

Pareti grigie, o un letto grigio, si accompagnano particolarmente bene a colori come il blu marino, il turchese e il bianco, che sono complementari rispetto alle tonalità più tenui. 

Consigliato l’abbinamento ai colori pastello, che creano un effetto a contrasto. 

Interssante anche accostare un letto grigio a colori intensi come il rosa o il blu.

Scegliere un armadio con ante grigie aggiungere un tocco di eleganza alla camera da letto, ed è consigliato soprattutto quando si ha bisogno di maggiore spazio visivo. 

Un armadio grigio può cambiare istantaneamente l’aspetto della tua camera da letto e aggiungere maggior spazio contenitivo alla stanza.

Sofisticato, elegante e versatile, il grigio si sposa perfettamente con arredamento sia moderno che tradizionale.

IL GRIGIO NELLA ZONA GIORNO 

Una cucina dalle sfumature grigie sposa perfettamente colori accesi come il giallo, il verde o il blu.

Consigliato il legno ed al marmo per il top e le parti in metallo verniciato bronzo o ottone.

Spesso il grigio in cucina viene scelto come alternativa ai più definitivi bianco o  nero, da chi ama circondarsi di un ambiente rilassante e al tempo stesso moderno.

Regala personalità e stile alla stanza più frequentata della casa: come mai prima, apprezziamo i tono pacati e sommessi, che ci garantiscono serenità e distensione, dopo giornate stressanti scandite da ritmi frenetici.

A completamento, se scegliamo un tavolo con piano in legno laccato, marmo o pietra color antracite, fumo di Londra o tortora, sarà in grado di accostarsi delicatamente alle finiture dei mobili della cucina per creare un ambiente discreto e ordinato.

Questa soluzione è particolarmente indicata per gli ambienti open space dove e il tavolo da pranzo è condiviso,  dove cucina e soggiorno si fondono nella stessa stanza.

Quai colori abbinare al grigio, che legano fra loro i dettagli di un’ambiente?

Un appendiabiti dal design accattivante posizionato all’ingresso, cattura l’attenzione di chi entra in casa. Nelle sfumature del grigio si abbina al meglio con un mobile ingresso in laccato bianco o con una credenza in legno per dare all’ambiente un tono più caldo e accogliente.

Il soggiorno grigio e bianco è un classico dell’arredamento, che sta bene in tutti i contesti. 

Per un salotto in stile classico, meglio optare per l’arredamento grigio e beige mentre per un ambiente dal sapore shabby chic, non si può sbagliare scegliendo arredi color grigio perla o glicine.

 Un divano sulle tonalità del grigio è capace di inserirsi in maniera armoniosa nella zona giorno: anche se si tratta di un divano di grandi dimensioni, il colore grigio gli permetterà di non essere invadente e di non accaparrarsi troppo spazio visivo. 

Tende, tappeti, poltrone o sedie: texture di tessuto, pelle o velluto possono essere scelti in tinta con il divano per creare un filo cromatico che lega complementi diversi.


Praticamente una parete grigia è una base neutra abbinabile a qualsiasi colore.

Colori da abbinare sono il rosa, così attuale, il verde con le sue tonalità più acide o scure, come il verde bosco.

Consigliati ai più audaci il rosso bordeaux, il turchese ed il blu cobalto.

Si adatta alle righe e alle fantasie sulle pareti che non vogliono attrarre l’attenzione. 

In questo caso consigliato il grigio perla, il grigio argento o il color grafite.

Il grigio, con il suo rigore e la sua semplicità, ed il suo versatile tono neutro, si presta sempre ad accostamenti tono su tono.

grigi scuri sono invece adatti a materiali come l’oro, il rame e i legni più scuri, come l’olmo e il rovere grigio. Combinazioni particolarmente apprezzate sono il grigio ferro con l’amaranto o il giallo limone.

grigi chiari come il tortora invece, ben si abbinano l’arredamento bianco. Soprattutto se si vuole ricreare in casa un ambiente dalle linee semplici e pulite in stile nordico.

UN BAGNO IN GRIGIO

Il grigio è la giusta base per arredare questa stanza della casa con lo stile d’arredo che preferisci.

Questo colore, in tutte le sue sfumature, dà il meglio di sé con lo stile moderno e tutte le sue sotto tendenze, come lo stile industrial, lo Japandi, lo stile svedese e altri ancora.

Quindi, se vuoi un bagno moderno, arredare un bagno grigio è la soluzione più facile per realizzarlo.

Un piccolo accenno alla biancheria da bagno: contribuisce a creare un’atmosfera distensiva ed accogliente, specialmente se scelta nella versione più chiara e luminosa.

Non solo la biancheria e il tappeto, ma tutti i dettagli della stanza da bagno, regalano quell’aria elegante e discreta che tanto ha a che fare con il colore grigio.

Se non si vuole optare per l’intero arredo bagno sulle tonalità del grigio, si può valutare un top sulle tonalità scure con struttura del mobile bagno a contrasto. Tra l’altro un top grigio tende a nascondere alla vista gli schizzi d’acqua che escono dal lavandino. Pratico ed elegante, si abbina perfettamente al legno essenza o al laccato.

IL GRIGIO E LA TUA SALUTE

Il grigio non è un colore, quindi non trasmette energia, anzi l’assorbe.

Ha la capacità di temprare l’eccitazione, controllare l’inquietudine e placare l’eccessiva emotività.

Stimola l’autocontrollo e smorza l’irruenza: aiuta ad essere più cauti nelle situazioni in cui è richiesto un momento di riflessione.

In seguito ad una malattia o ad un eccessivo affaticamento fisico aiuta a ritrovare una tranquillità ed un riposo protettivi e isolanti rispetto ad altri stimoli.

Anche se lo amiamo, non dobbiamo utilizzarlo in eccesso, perché devitalizza, spegne e deprime.

E’ un freno alle passioni, spegne la voglia di movimento e di attività a favore di una vita sedentaria e inappagante.

Spinge a ritirarsi dalla vita, a rinunciare al desiderio conducendo verso un meno rischioso isolamento.

INDOSSARE IL GRIGIO

Le persone che indossano il grigio pongono una barriera fra sè ed il mondo esterno.

Se il grigio medio comunica modestia e discrezione, il grigio chiaro è più allegro, lieve e dinamico.

Il grigio Fumo di Londra rende l’aspetto più austero e dignitoso.

La predilezione per questo colore esprime il bisogno di evitare le emozioni violente ed il coinvolgimento profondo negli avvenimenti.

Chi cerca costantemente il grigio desidera rifuggire dall’ansia e dalle preoccupazioni, riparandosi dallo sguardo altrui dietro un colore che nasconde le emozioni.

Indossare il grigio in ufficio.

Soprattutto se scuro, il grigio al lavoro è adatto a chi ricopre un ruolo dirigenziale, in cui è necessario esercitare autorità. 

Era il colore delle autorità che volevano mettere un netto distacco con l’altro.

Via libera al grigio quando vengono richieste capacità organizzative e manageriali e quando bisogna sottolineare l’efficienza e l’affidabilità.

Accresce il senso degli affari mantenendo il rispetto delle formalità, soprattutto nelle trattative.

Quando si vuole comunicare un immagine sobria, quieta e composta.

Quando si vuole dare l’impressione di fermezza, padronanza emotiva e impegno.

Quando è preteso spirito di sacrificio e di rinuncia alle proprie esigenze, in funziona della riuscita di un lavoro.

Speriamo di darti idee sempre nuove per la tua casa!

Milena, Francesca e Marina

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Confronta gli annunci